Mio outing religioso

Oggi vi parlo un po’ di me, scrivo da anni qui nel mio blog in prima linea sulla fratellanza e l’amore universale verso il prossimo, rispetto le religioni e il credo altrui.. Non e il mio modo offendere o discriminare altre persone, anzi il mio più grande sogno e vivere in fraternità qui sulla terra. Questo sogno nutro da quando ho 14 anni, da quando iniziavo a cercare Dio fuori dalle tradizioni e usanze in cui che sono cresciuta.. La mia infanzia era bella e amorevole sono stata cresciuta in una famiglia cattolica (genitori in affidamento), la Bibbia era il libro del giorno leggevamo ogni giorno due versetti e poi si parlava poi al riguardo. Mia madre era molto credente e andava ogni giorno alla messa, mio padre e un spirito libero e saggio, ma non negò Dio la sua esistenza.

Con l’età di quasi 8 anni mi sono trasferito dalla mia madre biologica in Germania, lei credeva in tutto e in niente cambiava la sua religione come il suo umore, ma non voglio parlare di lei.. Li in quella terra estrania ho iniziato a frequentare la biblioteca pubblica e ho trovato anche presto una Bibbia dove lo ho visto per la prima volte il nome di Dio Jahvè, ma entrambe ho trovato anche tanti libri sulla storia degli indiani d’America, leggendo pian piano questi libri ho conosciuto un popolo saggio, sincero altruista e molto amorevole verso il suo prossimo e la natura.. Non cera l’internet per fare le ricerche si doveva leggere, riflettere a fare conclusioni personali, dentro di me sentivo che questo popolo aveva quello che io cercavo da sempre. Diventavo un spirito libero come mio papà, ma con una piccola differenza ero sempre in cerca di Dio.
Gli anni passano e nel ’83 ho incontrato per la prima volta i Testimoni di Geova (TdG), forse ero ancora tropo giovane il lori discorsi non hanno toccato il mio cuore ma amavo dialogare e filosofare con loro. Tornando nel ’85 in Austria ho nuovamente incontrato i TdG, anche questa volta simpatizzavo soltanto ma andavo il giovedì alle adunanze, nel ’91 iniziavo un studio della Bibbia si approfondiva il fatto perché esistano Bibbie dove scritto Jahvè, Iahve e Jehova in Austria e Germania i TdG usano il nome Jehova, e mi hanno spiegato che questo e il nome di Dio. Studiavo il libro “Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca”.

A causa del mio trasferimento in Italia ho nuovamente perso il contatto con i TdG, Gianni e io ci siamo conosciuti nel mese di marzo del ’95 e ci siamo sposati nel ’97 e proprio in questo anno ho iniziato ancora un studio della Bibbia bi-linguale, tedesco e italiano grazie a questo studio che durava oltre 3 anni con qualche tempo di pausa, ho imparato abbastanza bene la lingua italiana. Ma la cosa fondamentale era l’ampliamento della mia coscienza verso Dio e questo lo devo alla mia cara amica Vanna..che studiava con me il libro “Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca” è il libro “La CONOSCENZA che conduce alla vita eterna”.

Dopo la morte dei genitori di Gianni ci siamo trasferito qui nella casa natale di Gianni, e ancora una volta ho perso il contatto con i TdG.. Ma credo proprio Dio mi sta cercando e mi ha mandato nel 2013 ancora due di suoi fedeli Giovanni e Fernanda a studiare la Bibbia. Ma io questa volta non ci stavo con la testa non avevo la mente aperta e gli ho detto che non voglio più studiare.. Al inizio tornava tutto normale e non mi mancava lo studio della Bibbia, una mattina andava fuori con la Tatanka e trovavo nel parco una donna con il suo cane e lei leggeva il libretto che anche io avevo a casa, e lei mi ha detto che è una TdG ma non e da questa zona, dentro di me sentivo un vuoto e il bisogno di Dio.

Tornando a casa ho fatto per la prima volta nel mio silenzio una preghiera come lo fanno i TdG e ho chiesto Dio attraverso Gesù di mandarmi ancora qualcuno di farmi conoscere la verità su di LUI. Anno scorso a ottobre suona il campanello della mia porta e fuori erano due donne, e qualcosa dentro di me mi ha fatto capire che questo e forse la mia ultima occasione, una fra di queste due donne e Samantha che mi fa conoscere la volontà di Geova attraverso la Bibbia.. attualmente studio il libro “COSA INSEGNA realmente LA BIBBIA?”

sto studiano nuovamente la Bibbia da gennaio di questo anno, sono felice di essere amica degli Testimoni di Geova, sono felice di avere conosciuto persone come loro che sognano come me un mondo di pace e amore. sono felice che ho incontrato persone che desiderano il paradiso qui sulla terra. sono felice di essere l’amica di Geova Dio. E forse un giorno posso anche io dire sono felice di essere una Testimone di Geova.

Sono sempre io Rebecca forse ora pregiudicata..?.. Amo ancora la cultura dei nativi americani, rispetto le varie religioni, rispetto la Bibbia, ma voglio meglio conoscere Geova e le sue propositi per l’umanità.. Sé anche Tu voi sapere di più su Geova è sulla congregazione cristiana degli Testimoni di Geova leggi qui  JW.org   ..Religione e Fede

Se qualcuno ora pensa che deve troncare l’amicizia per il fatto del mio orientamento religioso, e libero di cancellarsi dal mio blog.. Alla fine siamo tutti creati dallo stesso Creatore siamo tutti fratelli e sorelle, Dio non deve mai essere un mezzo per litigare, discriminare o  pregiudicare MAI🌻

Annunci

103 thoughts on “Mio outing religioso

  1. Nelle traduzioni della Bibbia anteriori al 1530 non si trova la forma “Geova”, ma premesso questo-
    io cristiana cattolica non certo esperta di teologia, posso dirti solo che per me non è certo un’etichetta, un nome che differenzia il mio Dio dal tuo.
    La sua natura, i suoi progetti, la sua vita morte e resurrezione per me sono il fulcro della mia fede.
    null buona giornata carissima

  2. Rebecca sei eccezionale, l’armonia non nasce e cresce con gli steccati e i muri, anche se penso che l’uomo abbia fatto Dio a propria immagine e somiglianza e non viceversa.

    • Sei forte caro Paolo.. anche io ho pensato di questa cosa che siamo stati noi a creare Dio.. ma in questo momento credo fortemente nel insegnamento della Bibbia.. e sai, mi rende felice 🙂

    • Vero. Un poeta sardo – nella sua “Mundana Cummedia”- scrisse “nànta ca esti Deu chi ha fattu su mundu, in veccia esti su mundu chi adi fattu a Deu” (“dicono che Dio abbia fatto il mondo, mentre e’ il mondo che ha fatto Dio”- a immagine sua, del mondo..”-). Ciao.

        • Anche io..il mio outing e’ il dubbio DD il principio di Socrate, so di non sapere bussy 🙂
          Ma se non ho fede ho altra virtù’ teologale, la speranza. Spero che Dio sia reale e, per conseguenza, e’ reale l’ Anima e il paradiso (che non e’ sulla terra se esiste e’ tutr’ altra cosa, non e’ pasquetta ) 🙂

            • Ma e pasquetta 🙂
              Ma io non dico che nel mondo spirituale se esiste non ci sono le forme. Penso solo che la Terra non e’ mai stata …idonea ad ospitare un essere immortale ( avrebbe dovuto farlo se l’uomo non avesse peccato ).,Il mondo fisico e’ corruttibile. Per far vivere noi per sempre Dio dovrebbe far resuscitare tutto l’ universo ( come si dice nella teoria del famoso. punto omega”. Ma rendere immortale l’ universo per l’ uomo sulla terra…siamo cosi’ importanti?
              E poi non capisco questo cambio di programma: prima del peccato…paradiso terrestre. Dopo il peccato…paradiso in cielo (???!!!) . Raga’… Sto scrivendo alla cieca rebe’, scusa errori e byssy 🙂

              Marghian “

                • “tutto come era al inizio quando non cera il peccato..”. Immagina Rebe’, tutto perfetto ed eterno all’inizio- eterno nel senso di incorruttibile, il sole che splende per sempre..Ma tutto l’universo, perfetto. Poi, su un piccolo pianeta l’uomo fa una marachella- il “peccato”- e allora, d’improvviso “eh, no, belli miei…” Dio che si arrabbia e rende corruttibile e soggetto a finitezza non solo le cose sulla terra, ma tutto il cosmo, tutto…perche’, sulla Terra, l’uomo ha fatto il monello (???!!!!). Mentre se..la terra fosse davvero il mondo tutto, e le stelle e la Luna fossero solo delle lampadine per la Terra, come quando si pensarono ste cose, allora potrei capire, ma cosi’ (??!!!), Bussy 🙂

                  Marghian

            • Eerrhhh!!! Ma come la mettiamo con la Bibbia? ” vidi una immensa distesa. e non c’ era..il mare… ( Apocalisse, versetto…). Davvero 🙂

              Ma che bello se c’ e’ .. Ul mare ( il cell non mi fa vedere quello che s rivo… ) . vedo silo i tasti non la casella dei commenti. Ciap :)i

              • Rivelazione 21:1 E vidi un nuovo cielo e una nuova terra; poiché il precedente cielo e la precedente terra erano passati, e il mare non è più.
                Isaia 65:17
                17 “Poiché, ecco, io creo nuovi cieli e nuova terra; e le cose precedenti non saranno ricordate, né saliranno in cuore.
                Rivelazione 21:4 Ed egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi, e la morte non ci sarà più, né ci sarà più cordoglio né grido né dolore. Le cose precedenti sono passate”.
                Dio stesso trasforma la terra ancora in un paradiso come era l’idea originale.. Ciao 🌻

                • “i errori sono perdonati”- si vede che sei religiosa 🙂 .”va’, e non sbagliare piu’…”.
                  Stavo in ambulatorio, aspettavo il mio turno dal diabetologo per un po’ di diabete, con glice…un po’ altina. Ne sai qualcosa, mi ricordo che avevi scritto. Tu come sei, adesso? Sto bene, ho preso un giorno di permesso per questa visita, non ci andavo da due anni. Nell’attesa scrivevo e leggevo dal cell, e scrivendo -ogni tanto..- non vedevo la casella dei commenti.
                  “E vidi un nuovo cielo e una nuova terra; poiché il precedente cielo e la precedente terra erano passati, e il mare non è più…..” (quello si”! ). Isaia, bellissimo, sai che Isaia e’ considerato “il Dante, della Bibbia”? Si’, un poeta.

                  ““Poiché, ecco, io creo nuovi cieli e nuova terra; e le cose precedenti non saranno ricordate, né saliranno in cuore…”, “Dio stesso trasforma la terra ancora in un paradiso come era l’idea originale.. “, Terra qua, Terra la’…Ma vedi Rebe’, questa idea e’ nata quando conoscevamo solo e soltanto la Terra, che era..”il mondo”. Se ancora fosse cosi’, se vedessimo la Tera come “il mondo” e le stelline come “quisquiglie” fatte per illuminare la Terra, e non ci fossero miliardi e miliardi e miliardi di galassie, e pianeti, e coso crederei anche io, “la Terra”. Ma adesso le cose si presentano in modo molto diverso, e forse noi uomini di questo pianeta – che prima credevamo essere “tutto il mondo” – non siamo cosi’ unici, come un teologo che ha detto “solo la Tera custodisce l’immagine di Dio”. Raga’, ma come si puo’, e come posso io crederlo o accettare queste chiusure. perche’ di chiusure si tratta, quando si fanno tali dichiarazioni perentorie ( su cio’ che non si sa…).
                  Anche certi dogmi o certe interpretazioni- interpretazioni della Bibbia, magari non la Bibbia in se’…- forse vanno riviste.Poi Rebe’, sempre sul piano mio personale, e’ questo “Rivelazione” che mi suona strano.Ciao, bussy 🙂

                  Marghian

                  • Rivelazione e uguale a Apocalisse 😉 … allora la mia diabete lo ho abbastanza bene sotto controllo, evito il stress in assoluto, e ovviamente il zucchero, mangio tanta verdura e una volta a settimana il pesce.. e la glicemia e bassa, a volte anche tropo bassa e mi prendo una caramella… pazienza..

                    ecco non farmi ripensare con questa frase “Terra qua, Terra la’” .. ti ricordi quando ho visto l’ufo anzi lo abbiamo visto due volte e una volta ho fatto anche le foto…
                    ero in attesa del fratello maggiore.. ma mi rendo conto di illudermi.. se ci sono li fuori hanno già capito che da noi non vengono mai..
                    ma io da sempre ero in cerca di Dio, ho questo bisogno a credere in un Creatore, e più forte di me..
                    e proprio in questi ultimi 4 mesi mi sento veramente bene, ho una sensazione come sollevata, arrivata finalmente…
                    Noi non sappiamo cose c’è fuori nel vasto universo ma se penso le galassie sono enormi raggruppamenti di stelle gas e chi sa che altre sostanze.. e tutto questo ruota attorno a un nucleo centrale..se mi ricordo bene lo chiamano anche isole-universi, e ognuna di loro è in se stesa come un universo.. roba da non comprendere nella sua grandezza. La nostra galassia e nulla nel immenso universo la via lattea contiene più di 100 miliardi di stelle, pensa alcune scienziati hanno dichiarati che questo numero dovrebbe avere almeno 400 miliardi.. già il numero non riesco concepire..

  3. Cara Rebecca ognuno ha le sude idee ed è libero, per fortuna, di credere in quello che vuole, e nella religione che vuole, personalmente della religione del TdG ci sono cose che davvero vanno contro i miei principi e il mio pensare, come del resto ce ne sono nella religione cattolica, quindi non c’è problema, a parer mio, non è nè la razza, nè la religione, nè il colore o il tipo di lavoro nè la condizione sociale a determinare il valore di una persona, ma quello che ha dentro! Buona giornata 🙂

    ________________________________

      • Silvia ha ragione. Ciao Rebe’, e ciao Silvia, chiaramente 🙂
        Proprio Dio, in quanto Dio, e’ se esiste uno spirito che abbraccia tutto. C’e la teoria degli universi paralleli che, in molte persona, suscitano dubbio su Dio. “Infinito” e’ l’attributo, un attributo di Dio. Dunque, che egli abbia creato un universo od un multi..verso, la cosa non cambia. In una mente infinita c’e posto per tutto e tutti. Fuorche’ per chiusure razziali, di classi e caste ed anche,..di razzismo religioso, se cosi’ posso esprimermi. Questo NON e’ un riferimento ai Testimoni di Geova, od almeno non solo. Di quasi ogni confessione ci sono le menti chiuse, e le menti aperte. Dogmi chiusi ed altri che sono accettabili da chi e’ aperto e possibilista. Su Dio poi ci va la massima umiltà. Su di “lui” nessuno ne sa nulla. “Il piu’ grande teologo vivente” non ne sa un bit in piu’ di me, di voi, o del piu’ analfabeta di tutti. No, non pensavo adesso alla frase evangelica “ti sei rivelato non ai sapienti ma agli umili, ai semplici…. Anche questo certo, ma io pensavo al fatto che non ne si sa proprio nulla, di Dio. Mi viene difficile, davvero, dar retta a chi mi dice, e mi e’ stato detto, “vieni con me”. Ciao 🙂

        Marghian

  4. Ognuno di noi è unico come unico è il suo percorso nel viaggio della conoscenza e va rispettato. Il cuore della religione cristiana è “ama il prossimo tuo come te stesso”, per questo dobbiamo considerare che in primo luogo siamo tutte persone uguali le une alle altre. Il credo religioso, il colore dell pelle e tutti gli altri attributi di una persona non devono essere motivo di discriminazione per nessuno. Poi ovviamente ci sono anche le persone che usano la religione come pretesto per sfogare la propria cattiveria ma questo è un altro discorso.

    Ti auguro una buona giornata 🙂

  5. Io non sono praticante, per me contano le persone, la libertà di pensiero, di fede, il rispetto reciproco, l’amore.
    Sono contento di “conoscerti” attraverso il web da tanti anni perché sei una persona solare e questo tuo post lo conferma ancora una volta.
    Felice giornata cara amica, ti abbraccio, bussi
    enrico

    • Ciao Enrico, grazie per le tue parole, avevo paura di dire quello che da tanto tempo ho dentro in me… ma vedo tu e tutti altri mi vedono come persona e questo conta… ti abbraccio forte forte bussi 🌻 anche a te una giornata felicissimo

  6. Per me è molto importante essere “cristiana” prima di tutto e poi ognuno di noi va dove lo Spirito Santo ci porta e dove ci sentiamo bene ed in pace. Buon cammino Rebecca con la PAROLA di Dio nel cuore e nel comportamento di ogni giorno. Bisogna SEMPRE CERCARE ciò che ci unisce. Ti abbraccio forte.

    • Bellissime parole cara Lucia.. infatti penso finalmente ho trovato il mio sentiero che mi porta a Dio.. E lo vedevo da anni davanti a me, ma credo proprio come dici tu che lo spirito santo di Dio mi ha aperto gli occhi.. sai quando eravamo uno di questi giorni nella sala del regno mi sentivo arrivata nella famiglia che unisce e accoglie … sono felice … ti abbraccio anche io mia cara Lucia anzi per me sei sempre la mia Kitala Ile 🌻

  7. “Troncare l’amicizia” scrivi, e perché mai cara Rebecca? Io sono cattolica, credente e praticante, ho avuto modo di parlare in alcune occasioni con i Testimoni di Geova e anche di discutere con loro per vedute e interpretazioni molto lontane della parola della Bibbia, ma tolleranza e rispetto reciproco sono sempre al primo posto.
    Credo anche che la Bibbia sia un libro che tutti dovrebbero conoscere, credenti o meno, perché fonte di molte informazioni storiche sulle nostre origini. Per chi crede è anche e soprattutto parola di Dio, per chi non crede è un testo come in altro che mi sento comunque di consigliare (non di imporre, questi mai)
    Un abbraccio 😘

    • Ciao Mirna. L’unico mio pregiudizio e’ con chi cerca di..condizionarti, insiste o cose del genere. Un “pregiudizio mirato” diciamo, diretto a chi cerca di convincermi soprattutto se per un “fine-fermo restando rispetto e amore fraterno”.
      Ho un amico Testimone di Geova il quale, appena dettogli che “non voglio essere convinto” non mi ha piu’ parlato di religione; anzi meglio, me ne parla senza insistenza. “So che tu non lo credi, ma per me..”
      Ho anche un cugino, Evangelista. Ne abbiamo parlato, insieme a pranzo, e siamo rimasti rispettosi uno dell’altro. Ciao 🙂

      Marghian

      • Parenti evangelici ne ho anche io, ed anche diversi colleghi , sono persone squisite ..avevo una conoscente che scoprìì per caso essere testimone di geova, incontrandola sotto al mio ufficio in compagnia di un’altra donna…non avevamo mai parlato di religione , l’indomani mi ritrovai la sua collega sul posto di lavoro, la cosa mi disturbò alquanto….

        • Ah, a volte sono davvero fastidiosi. Sai Mirna, a parte questo, e’ il loro credo che non mi piace, troppo se vogliamo anche infantile. Pensare ancora che il mondo sia stato creato “di punto in bianco”, solo sei mila anni fa. Sei mila, ci pensi? Lavoravo in un museo, dal 1986 al 1990 a Cagliari, come addetto a vigilanza e custodia (il lavoro che faccio adesso e’ il medesimo ma in un’altra sede, archivio di stato..). Fra i mille reperti, ho custodito per quattro anni una statuetta che guardavo con ammirazione, di una cosiddetta “Dea Madre Mediterranea”. Eta’ stimata, 5600 anni circa, quasi 6000. “Dee Madri” cosi’ ce ne sono pensa, anche di 22mila..anni, ventduemila anni. Ed un testimone di Geova nato ieri- rispetto a quando gia’ si scrissero e predicarono le stesse cose…- mi vuole convincere che il mondo, o almeno l’uomo, esiste da soli seimila anni (???!!!).
          Ma poi, il loro concetto di aldia’, come ho scritto a Rebecca, e’ una vita felicissima ed eterna “su questa Terra”, terra che esiste in un universo che non e’ eterno esso stesso, ma , avra’ una fine.
          Il Sole si spegnera’, per dirti. Ma per davvero. L’anima come “spirito” non fatto di materia per loro NON ESISTE, “l”anima non e’ una entita’ che viene ad ..inabitare un corpo ma e’ il corpo stesso in quanto anima vivente, i morti non sono consci…(parole loro, di una ragazza che busso’ alla porta di casa mia…). Ma cosa ne sanno!
          Ciao Mirna ciao 🙂

          Marghian

          • Ma sai caro Marghian forse sarei diventata cattolica nei anni passati se qualcuno avrebbe spiegato cosi bene la bibbia come lo fanno loro.. naturalmente .. si deve credere nella bibbia e in un dio altrimenti la religione o la fede non funziona, non so se divento una testimone di Geova, ma so con certezza la loro unione mi piace .. io ho sempre cercato una religione che non predica ma applica anche nella vita la religione.. tutto fede .. e se poi non c’è un Dio allora avevo almeno la mia serenità personale… 😉

    • “La fede non dovrebbe aver nessun nome”. Vero.
      Sembra un paradosso, e eppure Dio, se esiste, non ha religione. La religione in se’ non e’ cosa cattiva- in linea di principio-. E’ uno strumento che serve a noi, piccoli e limitati che abbiamo bisogno di incasellare tutto (“religere”=”stabilire delle regole”) , ma Dio non ne ha bisogno. Noi si’, e guarda caso la religione stessa migliora con l’evoluzione mentale e intellettuale. Dal credere che ci fosse bisogno di sacrificare vite al “Dio” Sole, umane e animali (Maya, eccetera..) a talune.-sottolineo “talune” . religioni come oggi che dicono che “Dio e’ spirito e non c’e bisogno di sacrificare vite… Miglioreremo ancora in questo senso, spero. Ciao 🙂

      Marghian

  8. Ciao Rebecca, come va? Dopo una vacanza in camper /od altro mezzo…/ si torna sicuramente ristorati 🙂 Eh, per me fra poco inizia la bella stagione: “Per me”, nel senso che in estate- ma gia’ da maggio..- faccio le mie belle nuotate, ed e’ anche tanta salute in piu. Ma nuotate davvero, vado al largo, faccio immersioni. Ma senza niente, la maschera mi e’ di impiccio. Cosi’, da bagnante. Ma non voglio annoiarti a raccontarti delle mie prodezze…”marine” diciamo, ma solo per dire che e’ per me uno svago non indifferente, con la noia che in inverno si respira in paese. Se Geova vuole, anche quest’anno… 🙂 Davvero, io non ho problemi a chiamare Dio “Geova”, come se fossi arabo direi “Allah”. “IHWH- la tastiera del pc non ha i caratteri ebraici.., italianizzato ” geova”. Non e’ il nome la questione, ma l’idea che si ha di Dio (vendicativo, punitivo, iroso, e chi piu’ ne ha piu’ ne metta…). Ma soprattutto quello che contesto a chi mi vuole convincere (per non dire “condizionare”) e’ proprio il fatto di…volermi convincere.
    Due persone vennero a casa, trovarono me e la mia mamma. le dissi di lasciar fare a me, ci parlai, ci dissi alcune cosette (puoi immaginare.. 🙂 ), ed il signore mi disse “vedo che lei si interessa di questi argomenti, sa discutere…”. Il giorno dopo, di sera, rientro dal lavoro e mia madre “esti beniu torra cussu sannori, ti oìada chistionai…” (“e’ venuto di nuovo quel signore, ti voleva parlare…”). Io le dissi “mamma, mellus aicci.”..”- mamma, meglio cosi’.”.
    Era tornato per convincermi, visto che come aveva detto lui,”mi interessavano queste cose”.
    Questo contesto dei TDG, volerti a tutti i costi “inquadrare”, in un credo che condivido solo riguardo alla possibile esistenza di Dio, e basta (“e basta”, nel senso che “terra paradisiaca”, “il mondo o Adamo creati solo 6000 anni fa- mamma mia… 🙂 – e altre cose non le credo, come diciamo noi, mancu a furca (nemmeno con la forca). Bussy Rebe’ 🙂

    Marghian

    • Sai in questo periodo credo anzi sono convinta di aver trovato mio sentiero verso Dio… solo pronunciando il nome di Geova mi regala energia e gioia…

      tu non mi annoi mai caro Marghian… ora vado a letto sono cotta… bussi

  9. Tesoro ti voglio tanto bene perche’ sei tu, puoi pregare chi vuoi tu, io ti abbraccio sempre e ti mando tanti baci, ❤ Bacioni anche a Tatanka, ❤

  10. Anche per me Rebecca non fa differenza crediamo nello stesso Dio questo conta. Io non ho niente contro TDG, sono venuti più di una volta a casa mia una coppia anche tanto carini gentilissimi. Abbiamo discusso su alcuni punti non condivisi, ma con molto rispetto. Ognuno resta con le proprie convinzioni. Io sono cattolica molto convinta credo nei miracoli, credo nei santi credo nell’eucarestia e nella sua misericordia, ed amo tanto Gesù, spero che un giorno … alla fine dei miei giorni con il suo aiuto e con l’aiuto della Vergine Maria possa vedere il volto di Dio. Con questo Rebecca ti vengo a dire che se anche sei testimone di Geova ti voglio bene lo stesso. Un grande abbraccio buona notte.

      • Rebecca ti faccio una confidenza da quando ho trovato Dio la mia vita è cambiata. Ho una gioia dentro non so come spiegartelo è indescrivibile anche nei momenti più bui ho questa gioia, la cosa più bella è che finalmente mi sento appagata, e finalmente non mi sento più sola.
        Buona notte carissima un grande abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...