Acrostico, Haiku e Tautogramma sul nome di Dio

1 Giovanni 4:8  “Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore”

Ho provato a scrivere un acrostico sul nome di Dio, meglio dire sulle qualità di Dio.. iniziando con il nome Jahvè, non mi ispirava bene, poi con Jehova non è tanto differente.. Ma poi pensavo usare il nome Geova e devo dire queste qualità di Dio  sono incluso nel mio acrostico o meglio dire sono incluso nel nome di Geova.. da oggi in poi lo chiamo Dio Geova .. 🌻

Un’altro acrostico su Dio

Germogli
Emergano
Ovunque
Virtù è
Amore

_______________________

Haiku Dio

Padre Geova-
Porgevi tuo figlio.
Vita eterna.

________________________________________________________________________

Mio tautogramma con la lettere “g” dedicato a Geova e Gesù

Gloria grandioso Geova,
geneticamente geniale.
Generasti Gesù,
generoso gesto gradito.
Gioisco godendomi gratitudine,
giungo gentilmente grazie.

by Rebecca Antolini ©

________________________________________________________________________

Vorrei invitarvi a scrivere un Haiku, Acrostico, Tautogramma o una Poesia su Dio potete anche usare il termine Dio, Signore, Padre, Jahvè, Geova o scrivere sul suo figlio Gesù, vi ringrazio per la partecipazione. Vi auguro un sereno fine settimana con un forte abbraccio, come sempre con sincera amicizia Rebecca 🌻

Annunci

42 thoughts on “Acrostico, Haiku e Tautogramma sul nome di Dio

  1. Un mio amico, testimone di Geova ma aperto come pochi di loro lo sono (boccaccia mia satti zitta- anzi, dita mie state ferme… 🙂 ) mi disse che Dio ha un nome, Geova. Io al che gli dissi “ma scusa, se di Dio non si puo’ fare alcuna immagine, perche’ allora un nome? Se una cosa non ha immagine, tantomeno un nome. Il ragazzo allora: “vedi, e’ diverso, perche’ il nome di Dio significa “colui che e'”, cioe’ eterno, cosi’ come il mio nome, Paolo, significa “poco”, o “piccolo”, infatti sulla via di Damasco gessu’ disse a Saulo, tu da ora ti chiamerai Paolo- in latino “paulus” ..(“per insegnarti ad essere umile”). Quindi, noi lo chiamiamo “colui che e'”. Ma non possiamo farci una immagine fisica perche’ Dio non ha corpo ed e’ immenso…” Io al che, Paolo sei forte…”.
    Ma Paolo soprattutto mi piace per una cosa: “io non sono come i miei genitori…”. Non va mai porta a porta, come un rappresentante, e soprattutto perche’ rispetta le mie idee ( i miei dubbi, le mie critiche, e mi e’ rimasto amico nonostante il mio essere un po’ rompi 🙂
    Ciao Rebecca, Bussy 🙂

    Marghian

    • Ah, volevo metteerci questo, e cioe’ che il credo dei testimoni di Geova e’ la cosa meno grave, ossia loro possono credere anche che il mondo e’ stato fatto in una settimana, e l’omo dopo soli seimila anni, che il fango da cui trasse Adamo ed Eva era davvero fango, che una mela era una mela e che il maschio abbia davvero una costola in piu’, o ancora che a Dio interessa solo la Terra avendo creato solo noi lasciando miliardi di pianeti inabitati. Non e’ questo che contesto , che poi e’ quello che diceva la Chiesa qualche secolo fa (e i testimoni di Geova quindi non hanno inventato niente). Che credano a questo non mi preoccupa, seppure io non vi aderisca. Quello che mi preocccupa e’ invece che tutto abbia origine da uno dei tanti predicatori americani, un certo Charles Taze Russel che fondo’ un gruppo di Studenti Biblici che nel 1931 divennero “I testimoni di Geova”; e che oggi ci sia un direttivo di poche persone che “dettano legge” , a convegno, dicono fra loro “come vanno gli affari in Corea?” “Quante persone abbiamo convinto quest’anno in Francia?”, eccetera. Predicatori americani, quindi congreghe (TDG, Mormoni, Quacqueri, “Praise the Lord”-che fanatici! Da un amico che mi ospito’ dieci giorni, ,in America, mi divertivo ogni tanto a sintonizzarmi sul loro canale, programmi che durano ore..- ed altri ancora..
      Quindi, Rebecca, per me non e’ Dio in discussione, ma l’immagine- davvero, l’immagine…- che ci danno quelli che creano una corrente religiosa a bella posta per poi non capirci niente- ma neanche loro, e peggio ancora. Ecco cosa mi lascia perplesso, queesto, e non la fede in Dio. Bussy Rebe’ 🙂

      Marghian

      • Lo so, Pif, che la Bibbia stessa parla di tanti Dei. Per questo esiste il comandamento “non avrai altro Dio all’infuori di me” (“cosi’ non vi incasinate, fra tanti dei, io sono il dio vero, chiaro?”- quello vuol dire).
        So di Baal, e so anche di Tanit, di Astarte, del Sid Addir Babai, divinita’ fenicie ( i fenici erano confinanti degli ebrei), il Sid Addir Babai significa “la Sarda divinita’ (sid addir) e’ un padre (Babai). Che c’entra la Sardegna con un popolo che commerciava ma anche lottava con gli ebrei? C’entra, i fenici ci hanno dominato per quasi 700 anni. Infatti noi per dire “paparino” diciamo proprio “babài”, loro avevano (800 anni prima di Cristo) instaurato anche la loro religione. Anche i sardi di allora adoravano Baal.
        In Sardegna, ci sono gli altari sacrificali di Tophet, io ci ho lavorato vicino per alcuni anni, hoi custodito per quattro anni statuette di Baal, del “sardus pater babaqi eccetera. Quindi…lo so bene che c’erano altri dei nell’ambiente biglico.
        Pero’ succedeva che i fenici ce l’avevano a morte-politicamente- con gli ebrei, e vantavano che Baal, Tanit e “baai” fossero i veri dei; gli erei ce l’avevano a morte con i fenici, ecco ceh “belli miei, il vero Dio e’ questo eh?”.
        poi un’altra cosa, gli ebrei non erano- allora migliori degli altri. Quando raggiunsero “la terra promessa”, li’ c’erano i cananei, gli amaleciti, i moabiti eccetera.”Uomini donne e bambini” Mose’ dovette combattere, per entrarci ed insediarsi li’. Ma era la “terra promessa”, “il dio degli eserciti e’ con noi” e allora, non era diverso dalla Jihad – non so se l’ho scritto bene.
        I “libri” della Bibbia furono scelti poi- secoli dopo- da 72 “saggi”: “questo e’ buono, questo no”, eccetera. Seguire la Bibbia non e’ cosi’ semplice, con i dubbi che ti vengono..Ciao buon fine settimana e .bussy 🙂

        Marghian

        • Sai cosa ti dico, avevo per anni dubbi su tante cose, e per quello forse ero anche sbilanciata è sempre in cerca di risposte.. Sono stanca di volere un dio o religione perfetta.. con i TdG ho l’anima in pace, ho ancora tanta strada davanti a me, cambiamenti nella mia vita, alcune sono cosi difficile a rinunciare… ma da quando prego a Geova e tornato un certo equilibrio nella mia vita… e questo mi rende felice…

          • I miei sono dubbi sereni, anche se quando ti scrivo di queste cose ti faccio come si dice un romanzo. Dubbi sereni anche nel senso che prima di tutto penso che Dio non dira’, “giudicandomi”, “hai creduto a questi e non a quegli altri”. nzi, un dio che sia veremante Dio non giudica il fatto che non si abbia creduto alla sua esistenza. Non la penso come la mia mamam che diceva, parlando con qualcuno che non credeva, “a s’inferru a das la’, ca no crèis mancu ca s’agàtta Deus” (“all’inferno vai, eh? perche’ non credi nemmeno che esiste Dio”.).

            No, il dio stupendo ceh immagino io e’ molto diverso dal giudicare le mie idee. Guardera’ invece se ho fatto il bene- ma nel limite delle mie possibilita’-.
            E’ arrivato l’uomo a capire le cosiddette “attenuanti”, vuoi che non lo capisca Dio, i nostri limiti, i nostri condizionamenti..”

            .A Dio se esiste non interessa se sei testimone di geova, se sei mormone, o se sei cattolico, o di fede orientale. Non credo, almeno. Belle le parole del Dalai Lama, “ad un buddhista dico di esser un buon buddhista, ad un cristiano un buon cristiano; se sei islamico, siii un buon islamico..ma anche un buon ateo, nel contesto umano in cui vivi, e con te stesso”. O il Gandhi, “io sono indu’, sono cattolico, sono sich, sono islamico , perche’ sono un uomo.
            E se non dovessi “fare a tempo” a trovare Dio, penso che dira’ “non ti respingo perche’ non mi hai trovato, ma ti accolgo perche’ mi hai cercato”.

            Ecco perche’ li mio dubbio lo definisco un dubbio sereno- non penso giorno e notte a queste cose, mi vengono spontanee quando si cade in argomento e le scrivo, , e a parlarne mi dilugno anche di meno… 🙂

            Mi ricordo di Syn, tu te ne ricordi? WLS? Un cranio quel ragazzo. In un commento mi scrisse “ho capito, sei anche tu come me, non dormi la notte..”.”No, ti sbagli, non sono di quelli, dormo ,eccome…”.
            “io quando prego Geova e’ tornato un profondo equilibrio..”. .Benissimo, come dicevamo noi fratelli per la nostra mamma, di grande fede cattolica: “la aiuta”. Cosi’ si’, e’ un fatto positivo. Ciao. bussy 🙂

            Marghian

            • Allora mio caro Marghian, ognuno deve trovare il proprio sentiero verso Dio, e questo e la via giusta.. poi con tutta sincerità, andando alle adunanze dei TdG si sente una fratellanza, si sente l’amore tutto questo che io ho da anni cercato.. questa unione non ho mai provato andare alla messa (cattolica o evangelica)li non mi sono mai sentito arrivata accolta amata… Si mi ricordo di SIM 😉 … abbi una buona domenica bussi 💛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...