Un solo popolo

Come sapete nei anni passati ho sempre scritto tanto sui nativi americani, oggi voglio parlare di un grande capo degli Cheyenne, lui si chiamava Chief Black Kettle “Capo Pentola Nera in lingua italiana” .. “Mokatȟavataȟ o Motȟvatȟ in lingua cheyenne” Lui voleva un accordo fra la sua nazione e la nazione dei bianchi. Lo hanno chiamato anche “Peacemaker”

«Sebbene mi siano stati fatti molti torti, io vivo nella speranza. Io non ho due cuori. Ora siamo di nuovo insieme, per fare la pace. La mia vergogna è grande come la mia terra, anche dovrò fare quello che i miei amici mi consigliano di fare. Una volta, pensai di essere l’unico amico dell’uomo bianco. Ma da quando giunsero a razziare le nostre logge, i nostri cavalli e tutto il resto, è difficile per me credere che ne abbiano altri»

Pochi giorni prima della sua morte e del massacro del suo popolo il Capo Black Kettle disse:

“Siamo tanti nazioni ma alla fine siamo un solo popolo”

Il tenente colonnello George Armstrong Custer disse “Solo un indiano morto è un indiano buono” Lui ha guidato il suo VII reggimento di cavalleria per attaccare il Chief Black Kettle e il suo villaggio lungo il fiume Washita In quello che è ora occidentale Oklahoma . Le truppe di Custer hanno ucciso più di 100 nativi americani, soprattutto nel Cheyenne meridionale. Mentre tentava di attraversare il fiume Washita, Black Kettle e sua moglie furono sparati sul retro e uccisi… Nella seria televisiva Dr. Quinn Medicine Woman – La signora del West  viene bene raccontata ala storia d Black Kettle, della tribolazione del suo popolo fino alla sua morte.

Anche oggi siamo tanti nazioni, ma siamo veramente un solo popolo? C’è qualcosa che ci separi? Il colore della pelle, la lingua, il pregiudizio o le religioni?

Su questa terra c’è un popolo unito nonostante delle nazioni, della loro lingua, e del loro colore della pelle, senza pregiudizio seguano uniti la stessa religione, parlo degli Testimoni di Geova. Attualmente i Testimoni di Geova sono presente in 240 paesi sono 8.340.847 proclamatori della buona notizia.

“Questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata” Matteo 24:14

Vedi anche questo video e veramente molto bello … -> Quando trionferà l’amore leale sull’odio?

Nei nostri giorni sono i veri “Peacemaker il popolo di Geova”.. via auguro una buona giornata con sincera amicizia Rebecca 🌻

Annunci

59 thoughts on “Un solo popolo

  1. Vi lascio un bussi… scusate se non passo da tutti voi uso temporalmente un vecchi pc windows 98se, il sistema e lento riesco solo commento attraverso il lettore … pazienza .. spero prossima settimana i problemi sono risolti 😉

  2. “Dimmi papa’, di che colore e’ la pelle di Dio” “E’ bianca, nera, rossa oppure gialla, perche’ Lui ci vede uguali davanti a se'”- canzone stile “gen”-. Ma c’e un’altra canzone che dice “when will they ever learn?”. Che vuol dire: “quando mai impareranno?”. Un’altra canzone dice ancora:”immagina che non ci siano confini di nazioni, mi chiedo se ci riesci. O nulla per cui uccidere, o morire. E nessuna religione, anche” (John Lennon). Capendo che la pelle di Dio ha tutti i colori dell’umanita’, e anche di altre umanita’ che possono esistere altrove, ma solo allora, capiremo anche che Dio non ha razza, genere o religione. Anche 🙂

      • Oggi magari non lo direbbe, penserebbe che esistono esseri pensanti su altri pianeti con colori di pelle ancora diversi; dicendo di essere di azza umana sarebbe definirsi di una razza diversa da quella aliena 🙂 Scherzo, non prendermi sul serio 🙂 . Pero’ un signore piu’ importante di me ha detto: “e se venisse uno di quegli esseri, i marziani, fatti cosi’ come li disegnano i bambini, col naso lungo e le orecchie cosi’, e ci dicesse “voglio essere battezzato da voi, noi, lo faremmo? Accetteremmo di battezzare questo fratello marziano? ” (Papa Francesco…. Quindi tanto scherzo non e’ 🙂 ) Bussy.

        Marghian

          • Vero, infatti ho pensato: “e se fossero loro a chiedere a noi di accettare un loro battesimo ( od altro rito di iniziazione)? il papa lo ha detto per mettere in evidenza, con l’esempio del battesimo, la questione se “noi accetteremmo un alieno come nostro fratello. Ha fatto esempio del battesimo come simbolo di appartenenza alla comunita’ cristiana. Io pongo la stessa domanda: perche’ devono essere tutti “testimoni di geovizzati”? Davvero, per i testimoni di Geova il battesimo cattolico non vale. E per i cattolici non vale il battesimo dei testimoni di Geova. Qualcosa non va. Ecco perche’ John Lennon dice “immagine.-puntini puntini…..no religion too” (immagina che non ci sia nessuna religione). Proprio per via di queste divisioni. La religione e’ un bisogno dell’uomo imperfetto, che deve incasellare tutto con regole e schemi (religere in latino vuol dire questo, fare delle regole) e spesso escludere l’altro. Ma proprio io, Rebecca, che non credo che sia il battesimo a farci figli di Dio, o a darci l’anima. Eppure la chiesa lo dice, “diventiamo figli di Dio il giorno del battesimo…”. Cavolata, l’anima se esiste e’ immortale, e se anche non esiste l’anima immortale, siamo suoi figli all’atto del concepimento, battezzati o meno (se si fosse figli di Dio col battesimo, si escluderebbe il 99 per cento dell’umanita’, da quando e’ comparso l’uomo), bussy 🙂

            Marghian

            • Ah, le parole del Papa mi sono piaciute – e te le ho fatte conoscere – perche’ ha dimostrato apertura verso l’esistenza di “creature” anche in altri mondi. E se fosse cosi’? Allora dovremo parlare di ^^Universo Paradisiaco. Perche’, “solo la Terra”?
              Altro punto. prima ho scritto che non e’ il battesimo-cattolico o meno- a dare l’anima, o la figliolanza con Dio. Io non sono contro il battesimo, ma lo considero un bellissimo rito per “ufficializzare” l’essere figli di Dio. Ma lo siamo gia’, tutti.

              L’anima, se esiste, e’ eterna. Ti racconto una testimonianza che fece in tv una donna anziana, che fu assistente di San Padre Pio. Si’, gli fece da “perpetua” come si dice. “Io gli dissi.:”Padre, perdonatemi, ma.. da quanto voi amate Dio?”- “Da sempre”, mi rispose il Padre. Io rimasi perplessa, e gli dissi: “ma… sarete stato catechizzato!” Prima da bambino voi non sapevate di…”, “da sempre”, mi ribatte’ lui. Io allora gli dissi ancora: “ma voi non siete in vita da sempre Padre..sarete pure nato!”. Il Padre mi guardo’ sorridendo, e con le lacrime mi disse “che cosa volete che vi dica,Ninetta mia…da sempre!”. Ciao Rebecca.

                  • Ma da nessuna parte, semplicemente dirti che se.se l’anima esiste, o comunque se noi siamo figli di Dio, lo siamo da prima del battesimo. Ecco perche’ ti ho raccontato di cosa questo mistico disse alla sua “assistente -perpetua” :”da sempre, amo Dio”.Lo racconto’ lei in tv. Insisteva, “ma sara’ stato battezzat, ma e’ nato..” e il santo che le disse “che volete che vi dica, ninetta mia, da sempre”. Cioe’, da prima del “giorno del battesimo”.

                    • come poi essere un battesimo valido se viene fatto su un bambino piccolo.. Gesù ha detto che si battezza le perone adulte… si siamo suoi figli, ma quando facciamo la sua volontà il suo cure si rallegra

                    • Rebe’, sul battesimo ci sono molte cose sbagliate. Prima di tutto, l’idea che un non battezzato “non sia figlio di Dio” e non possa entrare in paradiso. Ecco da dove deriva “battezzare i bambini”, di modo che sia “figlio di Dio subito”. Altra cosa da considerare: i battezzati, da quando e’ comparso l’uomo sulla Terra, sono la minimissima parte del genere umano. Considera qualche esempio: antichi romani, egizi, antichi sardi 🙂 , nativi americani, antichi greci, antichi africani,tutti i giovani che hanno vissuto sotto Stalin, educati fin da piccolo alla cultura atea, e poi ancora oggi i cinesi, quasi tutti non battezzati dalla Chiesa. Se si potesse fare un censimento delle anime battezzate cristianamente e non, sarebbero alcune centinaia di miliardi contro due, tre miliardi massimo. I cattolici oggi siamo due miliardi e qualcosa contro 5 miliardi non cattolici. Ma immagina millenni prima della venuta di Gesu’ e del Battista (uomini di neanderthal, di cro.magnon, aborigeni asturaliani- anche li nascite e morti per millenni, prima di Cristo…-, neri africani eccetera). Nelle dottrine ci sono molte cose sbagliate Rebecca, non ti stupire. La mia mamma poverina era convinta che un suo figlio, nato morto, non fosse stato accolto da Dio- perche’ non lo si pote’ battezzare. Per dirti.. ma guarda che io miei miei discorsi non difendo il cattolicesimo. Non vado in chiesa da vent’anni..sono molto critico invece. Ma non solo con i cattolici. Te ne sei accorta? Bussy 🙂
                      Ah, un cardinale disse “per i non battezzati ci sara’ qualche misterioso piano di salvezza…” Alla faccia, per la stragrande maggioranza della umanita’, “qualche misterioso piano ….” ma raga’ 🙂

                    • Leggiti Romani 2: 12-15

                      Per esempio, tutti quelli che hanno peccato senza legge periranno anche senza legge; ma tutti quelli che hanno peccato sotto la legge saranno giudicati mediante la legge. Poiché non gli uditori della legge sono giusti dinanzi a Dio, ma gli operatori della legge saranno dichiarati giusti. Poiché tutte le volte che quelli delle nazioni che non hanno legge fanno per natura le cose della legge, questi, benché non abbiano legge, sono legge a se stessi. Essi sono i medesimi che dimostrano come la sostanza della legge sia scritta nei loro cuori, mentre la loro coscienza rende testimonianza con loro e, nei loro propri pensieri, sono accusati oppure scusati.

                      lo poi prendere letteralmente…

                      Siamo già figli di Dio non centra il fatto del battesimo, ma del fatto se facciamo le opere di Dio… 😉

                • No, prima di tutto non sono ateo, sono solo dubbioso. “Do importanza a un Papa”. Le parole sagge, che hanno una logica, che esprimono possibilita’, mi poiacciono dette da tutti. Io non sono Buddhista, ma mi piacciono le parole del Dalai Lama.Non sono sciamanico, ma mi piacciono certe parole che dice un Nativo Americano. Non sono ateo- solo dubbioso.. 🙂 – ma mi piace il pensiero- politico, sociale, filosofico- di Gramsci o di Marx. Sai che l’e? Non ho identita’ religiosa, questo si’ . Papa Francesco, quando dice cose belle, ha il mio plauso, a prescindere che io sia osservante o meno. Bussy 🙂

                    • “mi dispiace che non dice nulla sulla parola di Dio, sembra che in questo libro non trovi nulla di bello …”. No, in questo libro trovo molto di bello. E’ semplicemente che non riesco ad incasellare i miei pensieri secondo certi schemi e precetti. E poi, “parola di Dio” e’ tutto cio’ che si rivolge al bene. Ricordi quella preghiera Inca? Non e’ “romani versetto…”, eppure e’ bella, direi quasi “ispirata”. Non risco a seguire schemi e precetti nel senso che chi mi si presenta “in nome della Bibbia” non riesce ad avere il mio seguito perche’ magari vuol fare proselitismo, ed e’ Bibbia anche la religione cattolica. Non sto difendendo il cattolicesimo, ma da “vecchio cattolico”, “ex cattolico” meglio, se decidessi di diventare osservante, ma ora non ne ho idea, magari “tornerei li'”, ho la chiesa a due passi da casa 🙂
                      Scherzi a parte, tante correnti si basano sulla Bibbia- la cosiddetta “parola di Dio”, e un po’ lo e’, ma…anche i Mormoni, e gli Evangelisti, si basano sulla Bibbia. Un po’ aveva ragione il mio papa’, dai, “a chini deppu crei?”(” a chi, devo credere?”). Lui diceva spesso che “le religioni, sono come i partiti, e buddhista, e cattolico, *testimoni di Giove (diceva cosi’, “di Giove, la ma mamma diceva “di Geve” 🙂 ), maomettani, evangelisti, “calli esti sa vera?”-quale e’ quella vera?-. . Diceva di non credere “nemmeno nella Signora Bibbia” 🙂 Una nostra vicina di casa…si chiamava Bibbia! 🙂 Sicuramente aveva un altro nome, ma la chiamavano cosi’, “bibbia”. Sai, come per “antonella” dicono “lella”, deve essere cosi’ 🙂 Bussy 🙂

                      Marghian

                    • “Pietro Ubaldi ha detto una volta, la religione deve venire una sola … poi non si deve più littigare quale e la religione giusta “. Appunto.. La religione giusta e’ quella che dice la verita’. Ma la discussione e’ su quale sia la verità. Dobbiamo credere ad una religione rivelata? Ma poi, le interpretazioni di tale “rivelazioen” concordano in tutti? Giusto e’ credere nella religione naturale, con quella non si sbaglia. Il senso dell’amore, il senso del divino in tutte le cose, capire la grandezza dell’uomo, pur nella sua piccolezza fisica (come diceva Pascal, “l’uomo e’ una canna, ma e’ una canna che pensa…”), e come disse Einstein: “se mi chiedete se sono religioso le risposte sono due: se intendete “cattolico sionista geovista eccetera, no. Ma se intendete contemplare i misteri dell’uomo e del cosmo, allora si’, sono profondamente religioso. Ecco, nel suo piccolo Marghian e’ cosi’. Bussy 🙂

                    • … prima o poi dobbiamo fare le nostre scelte, e io da quando ho fatto la mia sto decisamente meglio… mi fa capire che sono sulla via giusta 😉

            • prima dobbiamo creare una fratellanza sulla terra, poi occupiamoci se possiamo stabilire un fratellanza con un essere no terrestre…

              … nella religione cristiana degli testimoni di Geova sono persone di varie culture e nazioni.. anche se parlano una lingua diversa, c’è fra di loro una grande fratellanza… eravamo i un sala del regno nella provincia di Trento, e ci hanno abbracciati e dati il benvenuto… mi e mai successo andando alla messa cattolica ..

              il battesimo e una cosa simbolica per unirsi liberamente alla religione scelta da me stessa… quando mi hanno battezzata da bambina nessuno mi ha chiesto se lo voglio… anche Gesù era adulto e cosciente ..

              l’anima siamo noi stessi… se moriamo muore anche l’anima …

              in Genesi 2:7 e scritto: E Geova Dio formava l’uomo dalla polvere del suolo e gli soffiava nelle narici l’alito della vita, e l’uomo divenne un’anima vivente

              anima e uguale a essere 😉
              vedi anche nella bibbia nuova riveduta: Dio il SIGNORE formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l’uomo divenne un’anima vivente…

              e proprio la C.E.I usa il termine essere vedi qui: allora il Signore Dio plasmò l’uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’uomo divenne un essere vivente.

              anche nella nuova diodati e scritto in Genesi 2:7 “Allora l’Eterno Dio formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito di vita, e l’uomo divenne un essere vivente.”

              La luzzi riveduta dice: E l’Eterno Iddio formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale, e l’uomo divenne un’anima vivente ..

              insomma il battessimo non salva l’anima … l’anima e un essere vivente e muore

              • Prima la fratellanza sulla Terra. Giusto, per questo diciamo “il prossimo. Ma gia’ prepararci ad una fratellanza piu’ grande aiuta, e appunto ci prepara. Sai che penare ad un universo abituato gia’ mi aiuta a sorridere ad un bambino? Ti raccontai di quella volta a Cagliari che lessi di un caso “credibile” di ufo, che mi diede l’umore di aiutare una bambina zingara? le parlai per un quarto d’ora, proprio per l’entusiasmo del mio pensiero di un universo pieno di vita. Io stesso ti avevo scritto “la vita sulla Terra va vissuta”, “dobbiamo guardare al fratello che ci sta vicino”. Ma un pensiero di eternita”, una filosofia di universalita’, di trascendenza, ti rafforza proprio nella voglia di vivere qui!!! Gente che ha vissuto fenomeni “trascendenti”, ha dopo avuto una forza di vivere addirittura che prima non aveva.

                • Lo so cosa c’e scritto, in “genesi eccetera, ma non si prende alla lettera, “fango non vuol dire “fango” come “terra” non vuol dire “terra” in senso stretto. “E gusterete cibi succulenti” (il “banchetto del Cielo”), eccetera. Ma mica vuol dire che mangeremo e mangeremo fino a riempirci? E’ una metafora per dire “avrete una vita piena”. ” formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l’uomo divenne un’anima vivente…” Anche questo , vedi. Nessun “soffio nelle narici”, ma siccome noi respiriamo aria, ecco che viene usata la metafora del “soffio” o “spiro”, da cui “spirito”. Complimenti, sei un treno 🙂 .Adesso vado al mare, Ne devo approfittare, prima che Dio lo tolga via (“e io vidi una terra nuova, dove non c’era il mare..”.). Appunto, ciao 🙂

                  • Dove il problema Dio disse dal polvere sei stato fatto e da polvere tornerei… non sapevo che non dovtei prendere la bibbia a parole … la genesis non e un libro visionario… ognuno lo pensa al suo modo

                    • Ma la Genesi fu scritta millenni fa, in un’altra epoca, in un’altra cultura. Ecco che “fango” aveva un senso allora popolare, di “materia primordiale”, non proprio…”fango”. E la costola, non va preso come “costola”, ma nel senso che la donna fu fatta per stare al fianco dell’uomo (“non dal capo perche’ comandasse, non dai piedi perche’ venisse dominata, ma dalla costola, per essere pari a lui).

                      Scusa, ma non posso credere che fu creato davvero un uomo solo, che Dio gli facesse vedere tutti gli animali (“dai, scegli..”) e che poi, “non piacendogli nessun animale del giardino, lo fece addormentare e dalla costola gli fece la donna!
                      E poi Adamo che si sveglia, si stropiccia gli occhi, e vedendo lei cosi’ figge 🙂 (bella, carina) dice “Ecco! questa si’, e’ carne della mia carne..”. Sono simboli, non storia letterale. L’uomo e la donna sono stati generati mediante la natura- magari creata o voluta da Dio, molto prima di 6000 anni fa-, ed era naturale ( o volonta’ divina se vuoi) che fossero fatti- da sempre, nella mente di Dio e di riflesso negli accadimenti- l’uno per l’altra, come infatti e’ e deve essere. Bussy 🙂

  3. Certo che siamo un unico popolo, ma un po’ l’ignoranza ed un po’ anche l’informazione pilotata dei media, spingono per creare divisioni ed incomprensioni. Sono convinto che chi governa ha tutto l’interesse a mantenere vivo l’odio ed il disprezzo per il diverso.
    Purtroppo (per ora) questa è la situazione che ci troviamo ad affrontare. Come ti ho già scritto una volta penso che la lotta tra il bene ed il male durerà fino a che ci sarà vita sulla terra. La pace che tutti noi speriamo non fa parte di questo mondo ma di quello che verrà. Ovviamente questo è il mio personale parere e nient’altro. 🙂
    Un saluto

      • Raga’, quello che deve cambiare e’ la natura intima dell’uomo, ossia la sua indole profonda. Facile? No, per niente. Per questo mi ripeto, che il paradiso non e’ qui. Qui possiamo e dobbiamo migliorare, o almeno provarci. Ciao Mi’ 🙂

          • No, non ho le prove. Questo e’ il bello, che nessuno ha le prove. Ma certi, pur non avendole, si propongono come detentori di verita’. Un caspita… 🙂
            Io non ho prove, ed ho l’umilta’ di non sapere. Mi limito a sperare. La scienza- quel pochettino che so, poco poco..- mi fa appena capire che nulla, nell’universo, e’ senza fine. Ecco che la Terra – che’, anche se ci siamo noi, non ha nulla di speciale, è fatta dei 92 elementi chimici – non e’ eterna. Il Paradiso se c’e e’ eterno, e non puo’ essere la Terra (che eterna non e’). Non e’ “prova”, ma solo piccola logica. Bussy 🙂

              • Si’, ma non solo sulla Terra! sarebbe un dio piccolino, come siamo piccolini noi. A cosa servono miliardi di galassie? Proprio perche’ onnipotente, le avra’ fatte per un motivo, cosi’ come ha fatto la Terra.
                Dimenticavo, “eterno” non e’ solo una cosa che dura per sempre, ma proprio una cosa che e’ fuori dal tempo 🙂

                  • “cosa vara’ Dio in riserva oltre la terra per noi..”. Ma forse non e’ solo per noi. Davanti all’universo, a maggior ragione davanti a Dio- e cioe’ davanti a questi due misteri- dobbiamo ragionare con paradigmi piu’ vasti. Quando su scritta la Bibbia, e anche ai tempi di Gesu’, ammesso che si sapesse della terra tonda, ammesso… NON si sapeva di quanto fosse grande l’universo. “Il Cielo, la Terra e i due grandi luminari Sole e Luna”. Allora NON si poneva il problema, non era chiaro nemmeno il concetto di pianeta. Se ne contavano solo sette, mi sembra- per questo si usa ancora oggi “al settimo cielo”. Oggi sappiamo che ci sono miliardi di galassie e migliaia di miliardi di pianeti, grandi, piccoli, belli, brutti, tutto…”Ma allora forse Dio non ha creato l’uomo a sua immagine solo sulla Terra!”, ecco cosa dobbiamo pensare. “Ma non si sa..”. Ma io ho scritto “forse”,,la frsetta del Papa, infantile ma vuol dire apertura, anche della Chiesa, su questo: una pluralita’ di mondi abitati. Attenta, non ti sto scrivendo di UFO. Gli UFO riguardano piuttosto la questione se sono, o non son,o arrivati fino a noi. Sulla esistenza di altre civilta’, magari che stanno “a casa loro” nei rispettivi pianeti, gli UFO non c’entrano, e’ un’altra storia. Bussy 🙂

  4. Buona sera, Pif ! 🙂
    Capisco dalla traduzione svolto da Google translate che la traduzione dal romeno in italiano è lento e come il post è piuttosto lungo e tempo prezioso, ho capito il messaggio perfettamente! 🙂
    Per me è molto importante continuare il nostro dialogo virtuale piuttosto grande quantità di parole postato! 🙂
    Una serata piacevole, una notte tranquilla e poi un meraviglioso vostra intera famiglia Mercoledì! 🙂
    Aliosa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...