Un impegno per la vita

In questi giorni rifletto tanto sul fatto come posso piacere Dio, ho veramente bisogno un orientamento religioso per conoscerlo?

Quando ero ancora cristiana cattolica fino a 34 anni fa, non ero mai una praticante eccessiva, non andavo quasi mai alla santa messa, magari a Natale, Pasqua, un matrimonio, un battesimo o ad un funerale.. non sono nemmeno andato in chiesa per pregare nel mio silenzio.. mi hanno battezzata, mi hanno fatto fare la prima comunione e la cresima, a scuola avevo la educazione religiosa stavo bene e diceva sono cattolica e credo in Dio e Gesù. Nel 1995 andavo qualche volta con Gianni la domenica alla santa messa, poi alla fine quando siamo uscito dalla chiesa gli ho chiesto se mi sa dire di che cosa ha parlato il prete durante la messa, e mi risponde non mi ricordo. Poi gli ho chiesto, perché vai alla santa messa? E lui mi disse lo faccio da quando sono bambino. Da quel giorno non siamo più andato alla messa, perché il messaggio non è arrivato mai al nostro cuore.

Come sapete sono attirata della congregazione cristiana degli testimoni di Geova abbreviato “TdG”, a volte andiamo alle adunanze della domenica, dura due ore inizia un un canto e una preghiera, e poi si ascolta un discorso di un anziano della congregazione. I discorsi sono sempre molto interessante e un vero piacere ascoltarli e fare le proprie riflessioni al riguardo, di lascia un senso nel cuore pieno di gioia. Dopo il discorso, si fa un altro canto e poi inizia lo studio di un articolo del Torre di Guardia per le adunanze, per il studio si prepara in settimana, cosi si po’ partecipare a dare le risposte, e molto bello e invidiante da partecipare. Alla fine c’è un altro canto e la preghiera della conclusione, quando siamo li sentiamo il messaggio che arriva dritto nel nostro cuore. Spesso abbiamo pregiudizi vero i “TdG”, ma vi consiglio assistere una volta nella vostra vita ad una adunanza nella Sala del Regno dai Testimoni di Geova nella vostra vicinanza, rimanete incantato come noi, non vi costa nulla solo due ore del vostro tempo. O magari la Commemorazione annuale della morte di Gesù Cristo. Quest’anno l’evento si terrà sabato 31 marzo

Entrambe religioni usano come base la Bibbia, ho notato una differenza fra entrambe religioni. Posso essere una brava cattolica senza grande impegno personale religiosa, basta essere una buona persona e credere in Dio e Gesù e andare alla santa messa. Per diventare un “TdG” ci vuole la coscienza della Bibbia, e il proprio cambiamenti per dare a Dio il massimo di rispetto, essere un “TdG” non e solo una dichiarazione, essere un “TdG” e un impegno per la vita, essere un “TdG”  significa donarsi Dio Geova con il cuore completo. Mi domandavo se ha la fede in Dio veramente bisogno un guida religiosa? Penso proprio di si, devo prendere le mie responsabilità verso Dio 🌻

2 Re 20:3

“Ti supplico, o Geova, ricorda, ti prego, che ho camminato davanti a te con fedeltà e cuore completo e ho fatto ciò che era bene ai tuoi occhi”

Annunci

42 thoughts on “Un impegno per la vita

  1. Buongiorno cara Rebecca.
    Sai, anche io rifletto molto.su Dio e sulla religione.
    Non ho mai trovato una religione come i testimoni di Geova.
    Gesù disse: da questo conosceranno.che siete miei discepoli, se avete amore gli uni con gli altri.
    E l’amore che si trova dentro la sala del regno non si trova da nessuna parte al mondo, ne sono certo.
    A me mi stanno aiutando ad affrontare la depressione, mi danno consigli. Oggi verrà l’anziano….leggeremo Delle scritture della Bibbia, mentre venerdì verrà a fare lo studio 😀
    Forza Rebecca. Dobbiamo essere forti. Mi raccomando 😉

  2. (¯`´¯)¸•*”˜˜”*•.
    .`•.¸.•´condivido in parte il tuo pensiero…cara rebecca…certo le letture e i discorsi sono belle cose… ma la liturgia eucaristica solo nella messa la puoi vivere…questo è il cuore e il significato di partecipare (non andare) a messa. se vai e non partecipi… non hai colto il significato che Gesù ci ha voluto lasciare con il suo calvario e resurrezione- ti abbraccio e un saluto pure a gianni:-)

    • le parole sono come quelli degli tdg come hai scritto tu.. e io li mi sento più vicino a Dio e suo figlio Gesù.. ma sono ancora lontano a diventare una tdg, ci vuole impegno e cambiamenti propri.. non e facile 😉

      • Rebecca, Io la penso come Rosa, Io personalmente non potrei vivere senza andare a messa. Quando io vado a messa vado all’incontro con Gesù, nel suo tempio. La cosa meravigliosa Rebecca e il nutrimento dell’anima che avviene ricevendo l’eucaristia, il corpo di Gesù, in forma di pane. Sento un amore profondo indescrivibile, ringraziandolo del sacrificio che ha compiuto, per noi. Naturalmente Rispetto moltissimo i testimoni di Geova e li ammiro molto.
        Il Signore è dentro di noi sempre. Buona giornata ❤

        • La commemorazione di Gesù viene dai tdg celebrato ogni anno alla morte di Gesù il 14 Nisan.. e un po’ come l’eucaristia cattolica che si po’ avere ogni giorno .. invece i tdg non mangiano e non bevano il pane e il vino, ma grazie la Bibbia troviamo tanto cibo spirituale che ci fa conoscere Gesù e il suo Padre..
          la messa e come un po’ le adunanze, dopo le adunanze sento proprio il spirito di Dio… dovresti andare sulla commemorazione di Gesù nella sala del regno vicino a casa tua… e gratis e tutti sono benvenuti.. bussi ♥

          • Rebecca secondo la mia povera ignoranza, L’importante è trovarlo Gesù. Quando ami lui ami il mondo intero, qualsiasi religione pratichi. il nostro intento è raggiungere domani la vita eterna, andare al cospetto di Dio, se ne saremo degni. Seguendo le orme di Gesù. Leggendo il vangelo
            secondo il vangelo di Luca ( 22,14-23 )
            preso un pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo: “Questo è il mio corpo che è dato per voi; fate questo in memoria di me”.
            Gesù stesso lo dice. Noi lo ricordiamo ogni volta che andiamo a messa.
            Ma il signore ci ha resi liberi, quindi sta a noi, capire, come è il migliore dei modi di seguirlo. L’unica cosa è essere uniti nel Signore Gesù nella sua chiesa che forma corpo unico. Perdonatemi, questa è quello che penso io ripeto nella mia ignoranza 🙂
            Un abbraccio Buona serata ❤

  3. Io credo che abbiamo in un certo senso bisogno di una confregazione per metterci in riga, altrimenti si è un po’ come molti cattolici… “cattolici non praticanti”

  4. Ciao Rebecca. Su questo, sai su questo come la penso. Io ho la serenita’ di vivere pensando a Dio come ad una intelligenza universale, eterna e onnipresente, uno spirito presente tutto intero, nell’ universo come in ogni più piccolo spazio….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...